www.visitportugal.com

Live Chat

Eredità Ebrea

Pormenor de objeto com sinos
Luogo:Sinagoga "Shaaré Tikvá"

Da non perdere
  • vedere nel Museo Archeologico di Lisbona la Pedra de Monchique, un’epigrafe in lingua ebraica proveniente dal quartiere ebreo di Monchique, a Porto.
  • visitare a Trancoso il Centro di Interpretazione ebraica Isaac Cardoso.
  • visitare il Museo Luso-Hebraico di Abraão Zacuto, a Tomar, dove si trova una lapide riguardante la fondazione della Grande Sinagoga di Lisbona, del 1307.
  • vedere nel Museo di Évora la cassa (cassaforte) e il tavolo del Tribunale dell’Inquisizione, della metà del XVIº secolo.
  • visitare a Faro il Museo Isaac Bitton, in cui sono raffigurati a grandezza naturale un Bar Mitzvah (passaggio alla maggiore età di un ragazzo di 13 anni) e un Matrimonio.

Per cittadine, città e villaggi, andiamo alla scoperta di un patrimonio ricco di ricordi che evocano la presenza ebrea in Portogallo.

Anche se ci sono tracce di una presenza ebraica anteriore, è stato fra il Vº e il XVº secolo che la comunità ebrea sefardita, o degli ebrei della Penisola iberica, si è insediata nel territorio che costituisce oggi il Portogallo, contribuendo in vari modi alla formazione della cultura portoghese. Protetti dai sovrani, molti dei membri della comunità, fra i quali si contavano filosofi, umanisti, scienziati e mercanti, ma anche artigiani come calzolai, sarti o tessitori, presero parte attivamente a vari momenti decisivi della storia portoghese. Si segnalano in particolare il periodo delle origini della nazione, il contributo per il popolamento del territorio, e, più tardi, il contributo finanziario e scientifico durante l’epoca delle Scoperte. Si ricordi, in particolare, il grande matematico e cosmografo del XVIº secolo, Pedro Nunes, inventore del Nónio, uno strumento per la navigazione.

Nel 1496, l’Editto di Espulsione degli ebrei dal Portogallo li obbligò a convertirsi al cattolicesimo diventando ‘cristão-novos’, ossia neocristiani o giudei convertiti. Molti lasciarono il paese, ma molti altri rimasero e mantennero la loro fede in segreto, erano i cosiddetti marrani o cripto-giudei. I segni e le iscrizioni simboliche di quei tempi si possono vedere ancora oggi scolpiti sulle case degli antichi quartieri ebraici, in alcune località come Trancoso, Belmonte, Guarda o Castelo de Vide.


Esplora Esplora
Vedere di più
Cartina
L'opinione degli utenti
sonia.cfa
Há quem apelide como piscina natural, há quem lhe chame de praia fluvial. (...)
lisbononthego
Sintra é uma cidade e município da costa de Lisboa. Neste passeio vamos (...)
Ricerca avanzata
Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Hai dimenticato la password?
Effetua il login attraverso le reti sociali
*Attendere, per favore. *Istruzioni per recuperare la password inviate con successo al tuo e-mail. *E-mail non inviato. Tenta di nuovo.
Effetua il login attraverso le reti sociali