www.visitportugal.com

Live Chat

Sé Catedral de Bragança

Sé Catedral de Bragança

Monumenti

La Sé fu costruita nel XVI secolo per iniziativa municipale e con il sostegno del duca D. Teodósio; si sa che furono Pêro de la Faia e Fernão Pires a dirigere le opere di quello che inizialmente avrebbe dovuto essere un Convento dell’Ordine di Santa Chiara, ma che tra il 1562 e il 1759 fu occupato dalla Compagnia di Gesù, funzionando come Collegio. Nel 1764, quando la sede del vescovado fu trasferita da Miranda a Bragança, la chiesa divenne Sé Cattedrale, e fu sottoposta a lavori di ampliamento.

Si segnala il portale rinascimentale con elementi barocchi sulla facciata laterale nord. Al centro, in una nicchia, una Vergine del Latte con Bambino. All’interno, alquanto ricco di elementi decorativi, si possono ammirare un arco trionfale con lo stemma della città, l’altare maggiore di legno intagliato e dorato del XVIII secolo e le ancone laterali, della stessa epoca.

Merita infine una visita la sagrestia seicentesca, con arcata di grande qualità ornata da pitture ad olio con scene della vita di San Francesco d’Assisi e di Sant’Ignazio. Sul soffitto dipinto si ripete il tema di Sant’Ignazio. Il chiostro rinascimentale, a due piani, mantiene la struttura originaria.
Contatti

Indirizzo:
Praça da Sé  5300-265 Bragança
Telefono:
+351 273 322 671


Calcolare
É necessário seleccionar um ponto de partida.

Esplora Esplora
Vedere di più
Cartina
Ricordare e Condividere
Peter van der Waal
Praca de Republica at night
Aloys Thoe
wild formations made by nature
Eventi Eventi
Vedere di più
NOS Primavera Sound
NOS Primavera Sound
In giugno, assistete a NOS Primavera Sound, che riunisce nella città di Porto (...)
Ricerca avanzata
Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Hai dimenticato la password?
Effetua il login attraverso le reti sociali
*Attendere, per favore. *Le istruzioni di recupero password ti saranno inviate via e-mail. *E-mail non inviato. Tenta di nuovo.
Effetua il login attraverso le reti sociali