www.visitportugal.com

Live Chat

Convento de Cristo e Castelo Templário

Convento de Cristo
Luogo: Tomar
Photo: IGESPAR - Luís Pavão
Convento de Cristo e Castelo Templário

Monumenti

Convento di Cristo e Castello Templare
Nel 1983, l’UNESCO ha dichiarato monumento “Patrimonio dell’Umanità” un inestimabile gioiello della storia d’Occidente: il Castello Templare e il Convento dos Cavaleiros de Cristo di Tomar. Questo vasto complesso monumentale, edificato su un antico luogo di culto romano, ci racconta sette secoli di storia del Portogallo e i momenti più salienti della storia d’Occidente.

Afonso Henriques, il nostro primo re, donò ai Cavalieri del Tempio di Gerusalemme una vasta regione tra i fiumi Mondego e Tago. Narra la leggenda che, nel 1160, i cavalieri giunti sul posto scelsero un monte per edificarvi un castello e il nome che gli avrebbero dato: Tomar. Nel 1314, l’Ordine del Tempio fu estinto a causa delle persecuzioni del re di Francia, Filippo il Bello. Ma grazie a D. Dinis, nel 1319 le persone, i beni e i privilegi furono completamente integrati in un nuovo ordine - la Milizia dei Cavalieri di Cristo - che insieme all’Infante D. Henrique avrebbe sostenuto la nazione portoghese nella grande impresa delle scoperte marittime del XV e XVI secolo. Il Castello di Tomar divenne quindi Convento e sede dell’Ordine e l’Infante Navigatore loro Governatore e Amministratore perpetuo.

Tutto ciò spiega perché il Convento de Cristo racchiuda nel suo complesso architettonico testimonianze di arte romanica, con i templari, gotica e manuelina, con le scoperte, proseguendo con l’arte rinascimentale durante la Riforma dell’Ordine, per continuare con il manierismo e concludere con il barocco, riconoscibile negli ornamenti architettonici.

Il tempio di pianta circolare, edificato dai Templari, ricorda la chiesa che l’imperatore Costantino fece costruire sul Santo Sepolcro, a Gerusalemme. Intorno alla chiesa templare si sviluppò, nel corso del tempo, un enorme convento, di cui ricordiamo il complesso costituito dai quattro grandi chiostri, l’infermeria dell’Ordine e l’acquedotto - che si estende per ben sei chilometri - fatto realizzare dal re spagnolo Filippo III.

Contatti

Indirizzo:
2300 Tomar
Telefono:
+351 249 313 481
Fax:
+351 249 322 730

Visite Guidate

Ottobre/Maggio: 9h00-17h30; Giugno/Settembre: 9h00-18h30
Chiuso: 1 Gennaio, Domenica di Pasqua, 1 Maggio, 24 e 25 Dicembre

Posti di parcheggio riservati
Percorso accessibile sino all'entrata:
  • Parziale
Informazione accessibile:
  • Presentazioni interattive e audiovisive
  • Oggetti per sperimentazione tattile

Il piano terra ha dei percorsi con rampe di accesso per sedie a rotelle o piccoli gradini facilmente superabili. Per salire al primo piano c’è un ascensore di servizio. Le visite speciali devono essere prenotate in anticipo anche per ottenere le informazioni utili per la loro realizzazione. Per le persone disabili l’entrata è nella facciata nord del Convento de Cristo.

Per non vedenti e ipovedenti sono disponibili visite con audioguide e percorsi che permettono di entrare in contatto con forme e materiali dell’architettura.


Calcolare
É necessário seleccionar um ponto de partida.

Ricerca avanzata
Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Hai dimenticato la password?
Effetua il login attraverso le reti sociali
*Attendere, per favore. *Le istruzioni di recupero password ti saranno inviate via e-mail. *E-mail non inviato. Tenta di nuovo.
Effetua il login attraverso le reti sociali

Questo sito usa cookies per ottimizzare l'esperienza di navigazione e non conserva dati d'identificazione degli utenti.
Potete disattivare questa funzione nella configurazione del browser. Per saperne di più consultate i Termini di Utilizzo

close