www.visitportugal.com

Le case degli scrittori

Per scoprire il Portogallo, le case degli scrittori offrono un punto di vista diverso sui luoghi che visitiamo.

Ci piace pensare che gli scrittori siano persone speciali e che trovino l’ispirazione nei luoghi in cui vivono. Le loro case ci informano sulla loro vita quotidiana, sul luogo dove scrivevano e sul modo come lavoravano. Spesso ci sorprende la semplicità di queste case, situate in scenari incantevoli, come se il paesaggio fosse sufficiente a favorire la creatività. Visitatele per conoscere meglio l’anima portoghese.


Vale do Douro ©José Manuel

Casa Miguel Torga – Valle del Douro
La casa di Miguel Torga, poeta fondamentale della letteratura portoghese del Novecento, si trova nella località di São Martinho de Anta, a Sabrosa, uno dei distretti che fanno parte della Valle del Douro. Nella stessa località, si può visitare anche lo Espaço Miguel Torga, un edificio contemporaneo progettato dal famoso architetto Eduardo Souto de Moura, la cui finalità principale consiste nella divulgazione dell’opera del grande scrittore nato nella regione di Trás-os-Montes.
Nella regione di Porto e il Nord, si trovano spesso riferimenti a Miguel Torga che ha descritto il paesaggio umanizzato della Valle del Douro como un “poema geologico”.

Fundação Eça de Queiroz / Museu da Casa de Tormes – Vale do Douro
Il Museu da Casa de Tormes, museo situato nel distretto di Baião, nella Valle del Douro, fa conoscere gli archivi e l’opera di Eça de Queiroz. Lo scrittore, uno dei maggiori esponenti della letteratura portoghese, è famoso per la sua visione critica della società dell’Ottocento e per le descrizioni dettagliate di abitudini e costumi portoghesi che delineano una peculiare caricatura dell’epoca. Per un vero e proprio viaggio nel tempo, si può raggiungere la casa dello scrittore in treno, rivivendo l’atmosfera del suo ultimo romanzo A Cidade e as Serras


Secretária do Eça de Queiroz © Fundação Eça de Queiroz - Casa de Tormes

Casa de Camilo Castelo Branco – Vila Nova de Famalicão
Camilo Castelo Branco, famoso scrittore portoghese dell’Ottocento, visse a São Miguel de Seide, in una casa costruita da un ‘brasileiro’, nome dato ai portoghesi che erano emigrati in Brasile e, dopo aver fatto fortuna, erano tornati alla loro terra natia. In questa casa, in cui visse con la sua compagna, Ana Plácido, sino al 1890, quando si suicidò, ha scritto la maggior parte delle sue opere.
Gli interni conservano la decorazione dell’epoca, gli oggetti personali dello scrittore e una ricca biblioteca dedicata a vari temi.

Fundação José Saramago - Lisbona
La Fondazione dedicata a José Saramago, Premio Nobel della Letteratura, ha la sua sede nel centro storico di Lisbona, nella emblematica “Casa dos Bicos”, che appartenne al figlio del vicerè delle Indie, Afonso de Albuquerque. Risale al 1523, e venne costruita sul modello del Palazzo dei Diamanti, a Ferrara.
Le sale dell’edificio ricordano la vita e l’opera dello scrittore e allo stesso tempo sono palco di mostre e eventi culturali. A piano terra si possono ammirare i resti di epoche del passato della città, fra i quali si segnalano le vasche romane per la salagione e conservazione del pesce e un tratto delle antiche mura che risale al sec. XIV.

Casa Fernando Pessoa – Lisbona
Fernando Pessoa visse in vari luoghi di Lisbona, ma è la sua ultima residenza, nel quartiere di Campo de Ourique, che ai nostri giorni è divenuta la porta d’accesso per l’universo di questo scrittore famoso in tutto il mondo. Oltre agli oggetti personali e alla stanza del poeta, la Casa Fernando Pessoa ha una area interattiva per mostre e una biblioteca specializzata che permette di entare in contatto con l’opera, la vita e il mondo immaginario del poeta nelle sue varie dimensioni.

Casa Museu José Régio – Vila do Conde
José Régio si prese cura di questa casa a partire degli anni 60 del sec. XX, dopo la morte del padre. Il poeta la scelse come residenza dopo essere andato in pensione e ci rimase sino alla morte, avvenuta nel 1969. Nelle sale della casa - la stanza, lo studio, la sala da pranzo - e nel giardino si conserva l’atmosfera in cui visse lo scrittore, e si mette in evidenzia il suo gusto di collezionista di opere d’arte popolare e sacra.

Casa Museu José Régio – Portalegre
Il poeta José Régio ha insegnato a Portalegre durante 34 anni. Proprio nella regione dell’Alentejo si è sviluppato il suo gusto, ereditato dal nonno, per il collezionismo di opere di arte sacra e popolare, che si riflette negli oggetti artistici che si ammirano nella casa. Si segnalano in particolare gli oggetti in ceramica e una curiosa collezione di crocifissi.


Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Effetua il login attraverso le reti sociali
Effetua il login attraverso le reti sociali

Questo sito usa cookies per ottimizzare l'esperienza di navigazione e non conserva dati d'identificazione degli utenti.
Potete disattivare questa funzione nella configurazione del browser. Per saperne di più consultate i Termini d’uso e trattamento dei dati personali

close