www.visitportugal.com

Lungo la strada statale Estrada Nacional 2, dal nord al sud del Portogallo

Estrada Nacional 2
Photo: Foge comigo! - Fernando Romão
Photo: Foge comigo! - Fernando Romão

Scoprite l’entroterra del Portogallo percorrendo la strada statale Estrada Nacional 2 che attraversa il paese da un’estremità all’altra.  

Da Chaves, nel nord vicino al confine con la Spagna, sino a Faro, in Algarve, nei pressi dell’Oceano Atlantico, la più lunga strada portoghese percorre circa 739 chilometri e ha molte storie da raccontare. Un itinerario ideale per conoscere la cultura genuina e il paesaggio autentico del Portogallo.

Prima di partire e per conservare un ricordo che testimonia il passaggio per questa strada munitevi del passaporto che potrete ottenere in un Ufficio del Turismo e ogni volta che vi fermate per visitare le varie località non dimenticatevi di farvi appore il timbro. 

Chaves - roman bridge
Photo: Chaves - Ponte romana  © ARPT Porto e Norte

Vi suggeriamo di iniziare il viaggio vicino al cippo che segnala il chilometro 0 nella rotonda vicino ai giardini pubblici di Chaves. Questa zona montagnosa è ricca di acque termali, come quelle di Chaves note già ai tempi dei romani o quelle di Vidago e di Pedras Salgadas dove l’atmosfera ci riporta al periodo della Belle Epoque.  La strada passa per Vila Real, Santa Marta de Penaguião e attraversa l’ Alto Douro Vitifero, uno splendido paesaggio, patrimonio mundiale UNESCO. Per saperne di più su questo territorio visitate il Museu do Douro a Peso da Régua, un museo che celebra la tradizione vinicola della più antica regione vinicola demarcata al mondo.

Vale do Douro - Rui Cunha
Photo: Vale do Douro © Rui Cunha

La strada attraversa il fiume Douro e passa per Lamego, una città ricca di storia dove bisogna visitare la Cattedrale e il Santuario di Nossa Senhora dos Remédios che nel mese di settembre accoglie uno dei pellegrinaggi più importanti del Portogallo. Più a sud, nel cuore di un’altra regione vinicola - il Dão -, Viseu possiede tesori artistici da non perdere come il Museu Grão Vasco e la Cattedrale

La strada prosegue lungo la zona più centrale del Portogallo, e passa per località come Tondela, Penacova, Lousã e Sertã, dove si trovano molte spiagge fluviali, delle vere oasi durante le calde giornate estive. Il luogo in cui si trova il centro geodesico del Portogallo è segnalato da un cippo – il Picoto da Melriça nel distretto di Vila de Rei, un timbro che non deve mancare nel vostro passaporto. A Abrantes, ultima località a nord del fiume Tago, salite al castello per ammirare un vasto panorama che abbraccia grande parte del fiume e si spinge sino alle regioni di Beira Baixa, Alentejo e Ribatejo. 

Estrada Nacional 2
Photo: Estrada Nacional 2 © Foge comigo! - Fernando Romão

A sud del fiume Tago, l’Alentejo è una regione di immense pianure e forti tradizioni, alcune delle quali riconosciute patrimonio dell’umanità come il Cante alentejano o la produzione di chocalhos (sonagli). A Mora, visitate il Fluviário che fa conoscere la diversità di fauna e flora dei fiumi portoghesi, e a Coruche, nell’Observatório do Sobreiro e da Cortiça (Osservatorio delle querce da sughero), potrete sapere tutto su questi alberi che contraddistinguono il paesaggio dell’Alentejo, e che costituiscono il tema di un itinerario in Algarve a São Brás de Alportel.

Faro - Largo da Sé
Photo: Faro - Largo da Sé © Arquivo Turismo de Portugal

Dopo aver attraversato undici distretti e 35 comuni, la strada statale Estrada Nacional 2 termina a Faro, con vista sul mare. Il capoluogo dell’Algarve, vicino a Ria Formosa è una città affascinante per il patrimonio storico e l’epilogo ideale di una strada che attraversa tante storie. Venite a scoprirle al vostro ritmo.


Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Effetua il login attraverso le reti sociali
Effetua il login attraverso le reti sociali

Questo sito usa cookies per ottimizzare l'esperienza di navigazione e non conserva dati d'identificazione degli utenti.
Potete disattivare questa funzione nella configurazione del browser. Per saperne di più consultate i Termini d’uso e trattamento dei dati personali

close