www.visitportugal.com

Live Chat

Lungo il fiume Zêzere

Janeiro de Baixo
Photo: Turismo Centro de Portugal
Photo: Turismo Centro de Portugal

Il fiume Zêzere si fa strada tra massicci e montagne profumate da una densa vegetazione di conifere, dando vita a meravigliosi paesaggi. 

In questo scenario idilliaco s’inseriscono armoniosamente cinque villaggi di scisto, pronti a catturarvi con il loro fascino. Costeggiando lo Zêzere da nord a sud, vi troverete a Barroca, dove potrete visitare gli antichi mulini, un tempo mossi dalla forza dell’acqua, e attraversare il ponte pedonale, per ammirare i graffiti incisi nella roccia migliaia di anni fa, senza dubbio dagli antenati dei suoi attuali abitanti. Se siete interessati all’argomento, la Casa Grande ospita il Centro Dinamizador das Aldeias do Xisto, dove potrete domandare informazioni sulla Via dell’Arte Rupestre di Pinhal Interior.

A Janeiro de Cima, avvertirete un suono che forse non avete mai sentito: sono i telai, manovrati da mani esperte, intenti a creare articoli di lino, nella Casa das Tecedeiras (casa delle tessitrici). Giunti lungo le sponde del fiume, riposatevi alla Spiaggia Fluviale e salite sull’imbarcazione di legno, replica di quella che anticamente univa le due sponde per trasportare i viaggiatori verso un altro borgo che, per la sua posizione, fu chiamato Janeiro de Baixo. Ammirate l’ingegnosa forma del mulino ad acqua, scavato nella roccia utilizzando al meglio lo spazio naturale.

Più oltre, lo Zêzere scorre placido e già si avverte la pace di Albufeira do Cabril. Adagiato sul costone che sovrasta il fiume, Álvaro è uno dei “borghi bianchi” della Rete dei Villaggi di Scisto, così denominati perché la pietra è nascosta sotto un intonaco candido. Il paese vanta un ricco patrimonio religioso, eredità degli Ordini cattolici che vi si stabilirono nel corso dei secoli; raccomandiamo vivamente di assaggiare il famoso cabrito estonado (piatto tipico a base di capretto), specialità gastronomica della zona.

Una volta giunti a Pedrógão Pequeno, il fiume si allarga nella Barragem do Cabril, luogo d’elezione per il divertimento. Nel borgo, anch’esso bianco, di nobile architettura, un bel percorso vi porterà alla scoperta di interessanti monumenti, concludendosi al ponte Filipina, di nuovo sulle sponde del fiume Zêzere. 

Sull’altro lato del fiume, Mosteiro si trova nel fondo di una valle sulla riva destra della Ribeira de Pena. L’acqua, che una volta la popolazione locale usava nei mulini e nelle gore, delizia oggi chi frequenta la spiaggia fluviale, che si inquadra bene nel paesaggio e conserva un aspetto rurale a cui non manca un antico frantoio trasformato in bar.


Ricerca avanzata
Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Hai dimenticato la password?
Effetua il login attraverso le reti sociali
*Attendere, per favore. *Le istruzioni di recupero password ti saranno inviate via e-mail. *E-mail non inviato. Tenta di nuovo.
Effetua il login attraverso le reti sociali

Questo sito usa cookies per ottimizzare l'esperienza di navigazione e non conserva dati d'identificazione degli utenti.
Potete disattivare questa funzione nella configurazione del browser. Per saperne di più consultate i Termini di Utilizzo

close