www.visitportugal.com

Chalet da Condessa d´Edla

Chalet da Condessa d´Edla
Luogo: Sintra
Photo: Giorgio Bordino
Chalet da Condessa d´Edla

Musei e Palazzi

Chalet da Condessa d´Edla

Dopo un profondo restauro, in seguito a un incendio che lo aveva parzialmente distrutto, è stato riaperto al pubblico l’edificio che conserva il ricordo di una delle grandi storie d’amore portoghesi e che fa parte dell’itinerario turistico all’interno del complesso monumentale del Parque da Pena, nella Serra di Sintra, il primo paesaggio culturale riconosciuto patrimonio dell’umanità dalla Unesco.

L’edificio, che segue il modello dei chalet alpini in voga in Europa nella seconda metà dell’Ottocento, venne costruito dal re consorte Fernando II per la contessa d’Edla, una cantante lirica di cui si era innamorato e che avrebbe sposato in seconde nozze nel 1869, 16 anni dopo la morte della regina Maria II.

Lo chalet, dal forte impatto scenografico in conformità allo spirito romantico dell’epoca, è totalmente ricoperto da pittura murale, messa in risalto all’esterno dall’utilizzazione del sughero come elemento decorativo sull’intradosso di porte, finestre e oculi. Risalta sull’insieme un caratteristico terrazzo che corre lungo tutto il piano superiore. L’interno presenta ricca decorazione con stucchi, affreschi e intarsi in sughero e rame.

Nei giardini che circondano lo Chalet, Fernando e la contessa d’Edla, all’insegna dello spirito collezionista dell’epoca, hanno raccolto specie botaniche provenienti dai quattro angoli del mondo. Da segnalare soprattutto la Feteira da Condessa (la felceta della contessa), uno dei luoghi più esotici del giardino, in cui sono state accuratamente piantate felci arboree dell’Australia e della Nuova Zelanda per creare uno scenario romantico di grande intensità.

Il restauro, iniziato nel 2007 con un finanziamento del fondo EEA-Grants, e completato con sovvenzioni del Turismo de Portugal e del Programa Operacional do Ambiente, ha ridato il volto originale allo Chalet, che è diventato assieme al giardino una nuova attrazione del Parque da Pena.

Contatti

Indirizzo:
Estrada da Pena
2710-609 Sintra
Telefono:
+351 21 923 73 00
Fax:
+351 21 923 73 50

Visite Guidate

Inverno (25 ottobre - 1 marzo): 10:00-18:00 (ultima entrata alle 17:00); 
Estate (2 marzo - 24 ottobre) 9:30-20:00 (ultima entrata alle 19:00).

Accesso per disabili
Posti di parcheggio riservati
Percorso accessibile sino all'entrata:
  • Totale
Entrata accessibile:
  • Totale
Area di accoglimento adattata a persone con necessità speciali
Circolazione accessibile nello spazio interno:
  • Parziale
Accessibilità a aree/servizi:
  • Strutture per disabili
Competenze di servizio:
  • Disabilità uditiva
  • Disabilità motoria
Prodotti/servizi di sostegno disponibili:
  • Disabilità uditiva
  • Disabilità motoria

Su prenotazione, sono disponibili visite guidate per persone a mobilità ridotta. 

Nel Parque da Pena sono a disposizione dei turisti accessori e dispositivi per persone a mobilità ridotta come il sistema Swiss-trac da applicare alle sedie a rotelle manuali e un autobus elettrico accessibile che porta ai vari luoghi da visitare.


Calcolare
É necessário seleccionar um ponto de partida.


Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Effetua il login attraverso le reti sociali
Effetua il login attraverso le reti sociali

Questo sito usa cookies per ottimizzare l'esperienza di navigazione e non conserva dati d'identificazione degli utenti.
Potete disattivare questa funzione nella configurazione del browser. Per saperne di più consultate i Termini d’uso e trattamento dei dati personali

close