www.visitportugal.com

Live Chat

La Via Vicentina

Rota Vicentina
Photo: Algarve Promotion Bureau
Foto: Algarve Promotion Bureau

Lungo la costa occidentale partiamo alla scoperta della Via Vicentina. L’oceano ci accompagna fra falesie e campi di fiori selvatici che sembrano infiniti. Non ci può essere una proposta migliore per una bella camminata …

Questo itinerario pedestre di quasi 340 chilometri lungo una delle più belle e intatte costiere d’Europa, è composto da due percorsi che colpiscono per la diversità dei paesaggi.

Il cammino storico, di 241 km, è il percorso più lungo e va da Santiago do Cacém al Cabo de São Vicente. Si tratta di un percorso campestre, con 12 tappe, che può essere fatto a piedi o in bicicletta, attraverso boschi, cittadine e villaggi, con secoli di storia.

Rota Vicentina
Photo: © Rota Vicentina

Il cammino dei pescatori, invece, segue l’oceano attraverso sentieri che portano a spiagge o piccoli porti di pescatori, per 111 km, fra Porto Covo e Odeceixe. È un itinerario pedestre, che esige di più dal fisico, e si suddivide in quattro tappe e cinque percorsi complementari.

Rota Vicentina
Photo: © Rota Vicentina

Ogni tappa non supera i 25 chilometri ed è pensata per essere percorsa in un giorno. Naturalmente ognuno può programmare la camminata a suo piacere, e magari scegliere solo le tappe che vanno incontro ai suoi gusti o alle sue capacità fisiche.

Avendo vari giorni a disposizione, possiamo seguire le tappe dell’itinerario, cosi come sono definite, e dormire in appositi alloggi, e se lo si richiede per tempo, verrà effettuato il trasporto dei bagagli da un alloggio all’altro, per maggior comodità dei camminatori. Potremo anche visitare i monumenti e provare la saporita gastronomia locale, in particolare i frutti di mare, il pesce fresco e la cucina dell’Alentejo e dell’Algarve, dato che l’itinerario attraversa queste due regioni.

Rota Vicentina
Photo: © Rota Vicentina

Lungo il percorso, si apprezza il paesaggio e le sorprese che la natura offre, come i fiori di campo, il profumo dell’erba al mattino o i colori delle farfalle. Un’osservazione più minuziosa della natura richiede del tempo, ma dà l’opportunità di assistere a spettacoli poco comuni, potremo avvistare le lontre, che raramente si trovano in ambienti marini, oppure le cicogne che nidificano sugli scogli, caso unico al mondo.

Rota Vicentina
Photo: © Rota Vicentina

Vale la pena di fare una sosta di uno o due giorni per dedicarsi al surf, approfittando delle onde dell’Atlantico, o scoprire una spiaggia appartata, magari proprio deserta, per riposarsi prima di riprendere la camminata. In alternativa alle spiagge, fiumi e ruscelli sono luoghi indicati per trovare del fresco nelle calde giornate estive.

Rota Vicentina
Photo: © Rota Vicentina

Gran parte di questi sentieri erano noti ai pellegrini che partivano dal Cabo de São Vicente per andare a Santiago de Compostela. Come i pellegrini del passato, anche noi faremo bene a equipaggiarci con scarpe e vestiti comodi e partire all’avventura senza lasciare tracce del nostro passaggio perché il paesaggio naturale si mantenga intatto. Sarà, senz’altro, una camminata indimenticabile …



Ricerca avanzata
Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Hai dimenticato la password?
Effetua il login attraverso le reti sociali
*Attendere, per favore. *Le istruzioni di recupero password ti saranno inviate via e-mail. *E-mail non inviato. Tenta di nuovo.
Effetua il login attraverso le reti sociali

Questo sito usa cookies per ottimizzare l'esperienza di navigazione e non conserva dati d'identificazione degli utenti.
Potete disattivare questa funzione nella configurazione del browser. Per saperne di più consultate i Termini di Utilizzo

close