www.visitportugal.com

Live Chat

Il Geoparco di Arouca

Geoparque de Arouca
Luogo: Arouca
Photo: Associação Geoparque Arouca
Photo: Associação Geoparque Arouca

Da non perdere
  • percorrere a piedi i 10 percorsi di interesse geoturistico: PR1, PR4, PR5, PR6, PR7, PR8, PR9, PR13, PR14 e PR15
  • visitare la Serra da Freita, con specie rare di fauna e flora, alcune in via d’estinzione
  • assaggiare la carne di vitello arouquesa, un prodotto DOP
  • provare i dolci regionali provenienti dal Monastero di Arouca
  • vedere il curioso campanile romanico della chiesa di Urrô

Un Geoparco è un parco con un patrimonio geologico di straordinaria importanza, riconosciuto dalla Rete Europea e dalla Rete Globale di Geoparchi dell’UNESCO. Ha come finalità la geoconservazione, l’educazione allo sviluppo sostenibile e il turismo.

Nel Geoparco di Arouca, riconosciuto nel 2009 dall’UNESCO, si segnalano in particolare le Pedras Parideiras (Pietre feconde) di Castanheira, i Trilobiti Giganti di Canelas e gli Icnofossili della Valle del Paiva. Il patrimonio catalogato comprende 41 siti geologici di notevole importanza e rarità dal punto di vista scientifico, didattico e turistico. Questo vero museo geologico all’aperto, con un’area di 328 Km2, è circondato dalle zone montuose di Freita, Montemuro e Arada e attraversato da vari fiumi. È un luogo particolarmente adatto alla pratica di attività sportive come il canyonning, la canoa, il kayak e l’arrampicata (25 vie in 3 zone della Serra da Freita). Nelle rapide del fiume Paiva si trovano alcuni dei posti migliori, in Portogallo, per la pratica del rafting e kayak-rafting.

Per apprezzare pienamente il paesaggio, il Geoparco ha definito una Rete di 14 Percorsi a piedi, 13 dei quali di breve durata (PR) e uno di lunga durata (GR), tutti adeguatamente segnalati. Quattordici dei siti geologici si trovano lungo dieci di questi percorsi.

Nel Centro di Interpretazione Geologica di Canelas, che si trova nel PR9 (Strada dello Scisto), si vedono una serie di fossili di trilobiti giganti, con circa 465 milioni di anni. Questi fossili degli animali marini sono famosi a livello internazionale perché sono i più grandi esemplari esistenti al mondo.

Nel PR15 (Viaggio nella preistoria), vicino al villaggio di Castanheira, nella Serra da Freita, si trova un altro sito geologico unico in Portogallo e rarissimo in tutto il mondo: rocce granitiche con dei noduli incrostati che, a causa dell’erosione, si staccano dalla pietra madre. Per questo motivo sono conosciute come Pedras Parideiras (Pietre feconde). Nella Serrra da Freita, oltre a una grande varietà di flora e fauna, si trova anche il sito geologico di Frecha da Mizarela, dove le acque del fiume Caima si gettano in una cascata alta circa 75 metri. Non lontano il sito geologico di Pedras Boroas do Junqueiro, due blocchi di granito che ricordano le boroas (ou broas) de milho (pagnotte di pane di mais).

Con metà del territorio classificato dalla Rete Natura 2000, l’intero Geoparco è uno splendido luogo per l’ecoturismo. Ci sono varie spiagge fluviali e villaggi tradizionali che meritano di essere visitati, come è il caso delle località di Castanheira o Cabaços nel PR15 (Serra da Freita) e di Janarde o Meitriz, nel PR5, con spiagge fluviali sul fiume Paiva, come Paradinha. Fra i luoghi d’interesse storico e artistico si segnalano, a Arouca, il Mosteiro (Monastero) e il Museo di Arte Sacra in esso installato, e la cappella della Misericordia. A 8km da Arouca c’è il sito geologico che comprende la Panorâmica da Senhora da Mó, uno splendido belvedere, il cui nome viene dall’ampia veduta panoramica che offre sulle valli e sui monti, e dalla presenza di una piccola cappella dedicata alla Senhora da Mó (Madonna della macina).

Resta da dire che in questo territorio si trovano antiche miniere di tungsteno, che sono altrettanti siti geologici: dal PR8 (Strada dell’Oro Nero) o da un punto panoramico, si vedono gli ingressi di miniere clandestine dell’area di Pena Amarela; nel PR6 ci sono le antiche Miniere di Rio de Frades in cui ancora oggi è possibile percorrere circa 400 m nella Galleria di Vale da Cerdeira, mentre vicino al villaggio di Regoufe si trova il Complesso Minerario di Poça da Cadela.


Ricerca avanzata
Pianificazione Guarda i contenuti che hai selezionato e crea il Piano o la Brochure
Hai dimenticato la password?
Effetua il login attraverso le reti sociali
*Attendere, per favore. *Le istruzioni di recupero password ti saranno inviate via e-mail. *E-mail non inviato. Tenta di nuovo.
Effetua il login attraverso le reti sociali

Questo sito usa cookies per ottimizzare l'esperienza di navigazione e non conserva dati d'identificazione degli utenti.
Potete disattivare questa funzione nella configurazione del browser. Per saperne di più consultate i Termini di Utilizzo

close